SAPONE MOLLE

Il sapone Molle per piante

Il Sapone Molle o sapone vegetale a base di potassio (cioè privo di sodio) serve per contrastare le infestazioni di insetti non protetti da scudettilavare la melata (impedendo così la formazione della fumaggine), oppure viene utilizzato per spruzzare tisane, decotti, macerati e polvere di roccia per fare in modo che quest'ultimi aderiscano meglio al fogliame. Il sapone molle viene anche utilizzato semplicemente per "lavare" il fogliame da uova di insetti, crittogame, ife fungine e residui organici lasciati dai parassiti.

Il primo prodotto registrato per l'impiego in agricoltura risale al 1947, questi sono derivati da acidi grassi a catena di carbonio di lunghezza di 12-18 atomi di carbonio saturi , e la lunghezza della catena di 18 atomi di carbonio con uno o più doppi legami (insaturi). La Food and Drug Admistration (FDA) li classifica come GRAS (generalmente riconoscute sicure) e vengono utilizzati anche come additivi alimentari. I sali di potassio degli acidi grassi sono stati esentanti dagli studi di tolleranza in quanto ritenuti sicuri da States Environmental protection Agency (EPA).

Qual'è la modalità di azione dei sali di potassio degli acidi grassi e come agisce sulle piante?

Il " sapone molle" crea un'inspessimento della cuticola fogliare, grazie all'alto contenuto di potassio.

Il sale di potassio prevede la solubilità in acqua. Le catene lipofile di carbonio degli acidi grassi penetrano e alterano la lipoproteina cellulare dell'insetto. La perturbazione porta all'evacuazione del contenuto cellulare, causando la cella a disidratarsi. Questi sali possono essere fitotossici per alcune specie vegetali con foglie pelose, come "Echium", in quanto può conservare il sapone sulla loro superficie più a lungo, con conseguente ustione. Prodotti a catena carbossilica lunga possono avere anche azione fungistatica.

Il sapone Molle è sicuro ed efficace da utilizzare per controllare i parassiti su tutte le piante, è il discendente moderno dei prodotti utilizzati dai nostri nonni per proteggere i loro alberi da frutto e sono l'unica alternativa a molti composti che rimangono nel terreno e che possono contaminare le falde freatiche. A differenza dei loro omologhi prodotti chimici, questi non aumentano la resistenza ai pesticidi perchè il meccanismo di azione è puramente meccanico e non chimico. Gli afidi sono un importante vettore di virus vegetali e questi hanno dimostrato efficacia come protettore nella trasmissione dei virus, nonché nel controllare l'oidio, macchia nera sulle rose, ruggine, alternaria su foglie di melone e ruggine su pomodoro.

Diffidate dai prodotti impiegati per altri utilizzi!

Prove in pieno campo su cetriolo e pomodoro, hanno evidenziato come l'uso di detersivi per i piatti anziché il sapone molle, provoca bruciature fogliari, riduce e ritarda la produzione di ortaggi, in quanto questi essendo prodotti con sostanze di sintesi, contengono sgrassanti, profumi e coloranti che possono provocare altri danni alle colture, inoltre una proprietà fondamentale del sapone molle è il numero di atomi di carbonio ad essi connessi. Il vero sapone molle ad azione corroborante è dato dagli acidi grassi a catena lunga, quando questo è prodotto con acidi grassi a catena corta, il prodotto tende ad avere proprietà erbicida (gli erbicidi sono i prodotti che uccidono le erbacee). Ecco perchè è importante utilizzare il vero "sapone molle" e non un sapone qualsiasi che si usa in cucina. L'Antika Officina Botanika produce solamente sapone per agricoltura biologica e biodinamica e sono chiaramente etichettati con queste specifiche.

Precauzioni:

Assicurarsi che la pianta è stata ben irrigata e non è appassita; Non trattare durante le ore calde della giornata, la mattina presto o la sera sono i periodi migliori; Indossare guanti protettivi o qualunque altro attrezzo consigliato sull'etichetta; Utilizzare esclusivamente il quantitativo necessario riportato in etichetta; Non vaporizzare in giornate ventose; Spruzzare fino a quando il preparato inizi a gocciolare dalle foglie e dagli steli; Leggere bene l'etichetta anche per il suo smaltimento.

Alcune specie di piante sono sensibili ai sali potassici, quindi fate attenzione a spruzzare su: Ippocastano, Sorbo, Acero giapponese, Lantana, gardenia, euphorbia, stelle di natale, begonie, impatiens, felci e piante grasse. In caso di dubbio, provare su una piccola area e attendere almeno 24 ore per vedere si si sviluppano dei danni. Non trattate piante stressate da squilibri idrici, eventualmente annaffiate ed aspettate finchè non avranno ripreso tono.

Compatibilità:

Il "sapone molle non può essere miscelato con insetticidi a base di rotenone, dithane, solfuro di calcio, solfato di rame e fungicidi come poltiglia bordolese. Inoltre, non deve essere combinato con concimi fogliari a base di microelementi;

Utilizzare acqua dolce o acqua demineralizzata per diluire il sapone. L'acqua dura non va bene perchè si combina con il sapone e forma dei precipitati soprattutto con calcio, ferro, magnesio. La soluzione deve essere di colore lattiginoso, se si dispone di acqua dura, utilizzare acqua distillata o utilizzare prodotti premiscellati.

E' l'alternativa ai prodotti di sintesi, perchè lasciano residui minimi per l'ambiente e per l'uomo e sono totalmente biodegradabili e ed zero attesa prima del raccolto. Ideale per trattamenti in pre-raccolta.Secondo l'Università di New Hampshire Extension, il sapone molle è la scelta più sicura per l'orto e il frutteto. Oltre all'orticoltura e alla frutticoltura il sapone molle può essere utilizzato su fiori, piante d'appartamento, rose ed arbusti, non creando fitotossicità e non rimanendo a lungo nell'ambiente. Negli orti può essere utilizzato fino al giorno stesso del raccolto.

Ogni agricoltore o giardiniere dovrebbe avere nel suo armadietto dei prodotti il sapone molle. Il prodotto è indispensabile in quanto è in grado di mettere fuori combattimento ogni insettoo parassita, è sicuro da maneggiare ed è economico. Ha anche un impatto minimo sugli insetti utili e l'ambiente.

Per maggiori informazioni e disponibilità visitate il sito: www.saponemolle.it

L SAPONE MOLLE POTASSICO: secondo importanti Università  Americane è il prodotto piu Ecologico per la protezione delle piante.

Il sapone vegetale potassico è  utilizzato in agricoltura fino all'avvento dell'industria chimica. Questo sapone per l'alto contenuto di potassio, aiuta a produrre reagenti Naturali utili a tenere lontano insetti e crittogame, inoltre, per la capacità di non essere aggressivo verso le piante , a differenza delle molecole di sintesi, aiuta a rafforzare le difese da stress causati da attacchi parassitari. E' il prodotto ideale per chi vuol tenere pulite le piante senza impiegare sostanze chimiche tossiche. Il sapone molle potassico è disponibile nelle formulazioni con citronella, ideale per insetti in genere, al bicarbonato e allo zolfo ideale per attacchi di crittogame La preparazione si attiene alla formula originale del sapone di marsiglia che prevede l'uso di sale potassico fatto reagire ad un olio vegetale ad alta capacità saponificante, unito a glicerina ed acqua. La reazione chimica detta "saponificazione", effettuata in ambiente controllato permette la trasformazione della materia di partenza, nell'originale "sapone molle" ad elevata capacità lavante detto anche di "marsiglia". Le peculiarità , sono: dolcezza, bassa aggressività , potenziatore delle difese.
· Scarica l'allegato sull'impiego del sapone molle potassico in agricoltura convenzionale e biologica

Nota dall'Università del Connecticut â€" College of Agriculture and Natural Resources

Il sapone Molle potassico puòessere un valido strumento per la gestione dei parassiti. I Saponi controllano molti parassiti  con pochi  effetti negativi per l'utilizzatore gli insetti utili e l'ambiente rispetto ai pesticidi tradizionali. 

Per migliorare efficacia è importante capire come i saponi   "agiscono".
Il "modo di azione"
Il sapone Molle funziona solo sul contatto diretto con i parassiti. I saponi più comuni sono fatti di sali di potassio degli acidi grassi. Gli acidi grassi alterano la struttura e la permeabilità delle membrane cellulari degli insetti. I contenuti cellulari sono in grado di fuoriuscire dalle cellule danneggiate, e l'insetto muore rapidamente. Non vi è alcuna attività  residua una volta che il prodotto si è asciutto.
Vantaggi del sapone Molle:
Il sapone Molle contrasta gli insetti dal corpo molle.
Il sapone molle è più efficaci sui parassiti dal corpo molle come gli afidi, cicaline, cocciniglie, tripidi, larve tentredine, acari e le mosche bianche, mentree ha un effetto limitato sugli insetti utili come le coccinelle larve di scarabeo, vespe parassite e api da miele, ma puù essere molto dannoso per i predatori dal corpo molle, come syrphidi larve di mosca e acari predatori benefici. Una volta che il prodotto si è asciugato, tuttavia, gli insetti benefici possono tranquillamente rientrare nella zona trattata.
Sicuro per Animali e Ambiente.
Saponi hanno una bassa tossicità per i mammiferi. Tuttavia, possono essere mediamente irritanti per la pelle o gli occhi. Saponi sono biodegradabili, non persistono nell'ambiente, e non contengono solventi organici. E' meno probabile chesi sviluppi una resistenza ai saponi rispetto ai fitofarmaci di sintesi. Gli insetti sviluppano resistenza soprattutto su molecole di sintesi che colpiscono il sistema nervoso dell'insetto. I Saponi  possono essere utilizzati in rotazione con altri pesticidi con modalità specifiche di azione per contribuire a rallentare lo sviluppo di resistenza. 

Le miscele con sostanze nutrienti fogliari o pesticidi contenenti ioni metallici, come lo zinco o ferro, possono essere fisicamente incompatibili o fitotossici.
Limitazioni all'uso del sapone Molle:
Insetto deve venire a contatto con il sapone Molle.
Come accennato in precedenza, una volta chela soluzione si è asciugata, non vi  è alcuna attività residua in quanto i saponi funzionano solo su contatto.  Saponi  devono essere applicati quando le condizioni favoriscono la lenta essiccazione per massimizzare l'efficacia, ad esempio, nelle prime ore del mattino con una copertura di rugiada o in prima serata. Evitare di trattare con saponi nei pomeriggi assolati caldi che favoriscono una rapida asciugatura del materiale. Una copertura approfondita è fondamentale per essere efficace. E importante una bagnatura a fondo, ma non oltre il punto il gocciolamento. 

Durante un'attacco è necessario ripetere l'intervento anche a distanza ravvicinata, ma controllando sempre le piante per evitare fenomeni di  fitotossicità (tossico per i vegetali).

I sintomi possono essere: macchia di colore giallo o marrone sulle foglie.

Le piante più sensibili sono: Ippocastano, acero giapponese, lantana, gardenia e la corona di spine sono noti per essere sensibili ai saponi, anche alcune cultivar di azalea, poinsettia, begonia, Impatiens, felci, palme e piante grasse possono  essere sensibili. 

Quando si incerti, trattare una parte della cultivar, e attendere almeno 24 ore per vedere se i sintomi fitotossici si sviluppano prima di trattare un intero gruppo di piante. Impianti a stress idrico, giovani trapianti, talee senza radici e piante giovani hanno maggiori probabilità di sviluppare sintomi fitotossici

Si può creare un precipitato quando  gli ioni metallici (ad esempio, calcio, ferro o magnesio) in acqua dura si legano agli acidi grassi del sapone.

I saponi sono strumenti efficaci in un approccio integrato verso la gestione delle specie, se  usati correttamente e comprendendo i limiti e ivantaggi

References:
Miller, R.D. 1989. The Use of Horticultural Oils and Insecticidal Soaps for Control of Insect Pests

of Amenity Plants. Journal of Arboriculture 15(11)257-262.


Gills, S.and Raup, M.1990.Use of Insecticidal Soap and Neem for the Control of Azalea

Lacebug.University of Maryland Cooperative Extension Service.Mycogen Corporation.1991.

Technical fact sheets.Mycogen Corporation, 5451 Oberlin Drive, San Diego, California 92121.


Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito: www.saponemolle.it